Cattedrale

Chiese di Puglia: la Cattedrale di Lucera
Protected by Verisgn

 

 

Dedicata a Santa Maria, patrona di Lucera, l'attuale Cattedrale sorse ex novo nel cuore della città  e fu ultimata nel 1317. Di grandi dimensioni (1.700 metri quadri di superficie per 25 metri di altezza), la chiesa presenta una pianta a croce latina ed č divisa da due file di arcate ogivali sorrette da colonne in travertino, esprimendosi nel linguaggio architettonico sobrio e limpido del gotico-angioino, lo stile che ha condizionato la costruzione della chiese in Puglia durante il XIV secolo. Nella Cattedrale, tra i monumenti di Lucera pių visitati, le forme gotico-angioine si colgono nell'arco trionfale e nelle arcate che segnano il passaggio rispettivamente al transetto e alle navate laterali, nelle tre absidi poligonali coperte da volte solcate da esili nervature, nelle finestre lanceolate che illuminano le pareti. Realizzata in pietra e laterizi, la cattedrale rivela gli unici interventi decorativi nei tre portali cuspidati della facciata principale. La consuetudine medievale di recuperare e riadoperare materiale architettonico ritenuto di pregio e pertinente a edifici pių antichi, riscontrabile in diverse cattedrali di Puglia, spiega la presenza di soluzioni ed elementi (aquile e uccelli beccanti) di derivazione sveva e il reimpiego di colonne marmoree e blocchi già  utilizzate da Federico II per la costruzione della sua dimora.